4

LA GIGANTESSA DI GIADA

Cosa succederebbe se Hulk fosse alto, snello e con una lunga e folta chioma smeraldina? Risposta: probabilmente non sarebbe perseguitato dall’esercito, ma dai fotografi! Scherzi a parte, la risposta femminea di PelleVerde esiste, ed è una ragazza bella, realizzata e, addirittura, simpatica: praticamente l’esatto opposto del suo illustre cugino! Stiamo parlando ovviamente di Jennifer Walters, meglio conosciuta come She-Hulk! Se non avete mai sentito parlare di questa spigliata ragazzona, correte subito ai ripari perché un giorno non molto lontano potrebbe anch’ella approdare al cinema: parola di Nicolas Cage!

 Già in tempi non sospetti, verso la fine degli anni ’80, si era vociferato su di un possibile film su She-Hulk con protagonista nientemeno che Brigitte Nielsen; tuttavia il progetto non è mai andato in porto. Di recente però l’attore protagonista di “Ghost Rider” ha dichiarato di voler proporre alla Marvel il soggetto di un film dedicato all’eroina, con protagonista la splendida Eva Mendes! Si farà stavolta? Bhè, l’esito dell’imminente kolossal su Hulk potrà fornirci un indicatore. Di certo i fan non mancano!  

Il personaggio di Jennifer Walters/She-Hulk – ideato dal “solito” Stan Lee e dal cartoonist John Buscema – compare per la prima volta nel febbraio 1980 sulle pagine di una testata tutta sua intitolata “Savage She-Hulk”; In questo albo ci viene rivelato, per l’appunto, che lo scienziato Bruce Banner (Alter-Ego umano di Hulk) ha una cugina a Los Angeles, tale Jennifer, di professione avvocato, figlia dell’integerrimo sceriffo Morris Walters. Quando Bruce arriva a Los Angeles per una visita, Jennifer sta seguendo il caso di un mafioso pentito che, con le sue rivelazioni, potrebbe smantellare l’organizzazione criminale del noto boss Nick Trask, il quale, senza pensarci due volte, assolda dei killer per ucciderla. Durante un folle inseguimento in automobile la ragazza viene gravemente ferita e perde molto sangue; non trovando nessun altro donatore compatibile, Bruce si offre di donare il proprio sangue per salvare la vita alla cugina; ma il suo sangue radioattivo a base di raggi gamma fa ben di più che salvare Jennifer, che di lì a poco si trasforma nella potente She-Hulk! Fortunatamente per lei, nonostante il colore verde rubino e l’accresciuta massa muscolare, Jenny può controllare le sue trasformazioni e, soprattutto, mantiene tutta la sua intelligenza (e bellezza)! Così, dopo un periodo di “assestamento”, decide di mettere questi fantastici poteri al servizio del bene diventando, senza dubbio, la più allegra e scanzonata delle super-eroine!

 Nasce così una delle icone femminili più popolari della Marvel, un personaggio bizzarro e dalla grande carica erotica che entra subito nel cuore dei lettori per il suo misto di forza e sensualità: doti che non sfuggiranno e che saranno straordinariamente sfruttate dal celebre cartoonist inglese John Byrne, l’autore che più di ogni altro ha contribuito al suo successo. Nelle mani di Byrne le storie della gigantessa di giada diventano un cocktail esplosivo di azione e trasgressività, sense of humor e leggero erotismo: il succinto body dell’eroina, le sue pose supersexy e il particolare tono ironico della serie ne hanno fatto uno dei titoli più amati degli anni ’80!  

Spontaneità e voglia di vivere, sono questi gli ingredienti topici di Shulkie che, a differenza del suo sfortunato cugino, è un personaggio che vive con gioia e disinvoltura la sua condizione “superumana” (come sottolineato tra l’altro dalla sua “vivace” vita sessuale) e che si sente perfettamente integrato all’interno della comunità dei supereroi: sempre a Byrne si deve l’arruolamento dell’eroina nel più blasonato super-gruppo Marvel, i potenti Vendicatori (avviene su “The Avengers 221) – che la apprezzano per il suo valore in battaglia ma anche per il suo carattere spigliato e solare – nonchè addirittura un lungo periodo come membro dei Fantastici Quattro durante una temporanea assenza della Cosa (a partire da FF 282)!

La versione di Byrne della bella e formosa eroina rimane ancora oggi la più amata. Ma le cose si sono evolute in maniera radicale all’interno del Marvel Universe: se avete letto i miei precedenti interventi sapete già che la saga Civil War ha completamente stravolto gli equilibri all’interno della comunità supereroistica; anche She-Hulk ha subito un totale stravolgimento del suo Staus Quo, ed ora è una persona un po’ meno spensierata e spumeggiante: inizialmente schierata al fianco di Iron Man tra gli eroi pro-registrazione, Jenny è recentemente venuta a conoscenza del meschino “complotto” operato dagli “Illuminati” (gruppo elitario di eroi di cui fa parte anche Testa di Ferro) ai danni del suo “cuginetto” Hulk, scaraventato con l’inganno nelle profondità dello spazio!

Ora PelleVerde è tornato sulla Terra, rabbioso come non mai, deciso a spazzare via i deboli umani…E’ il momento di una “riunione di famiglia gamma”!!!

Alla prox settimana. Come sempre…Siateci!

sweditor